produttore borse, sfilate estive, collezione borse in pelle, pelletteria artigianale, Flash mob della moda

Flash mob della moda

Il primo flash mob della moda a Civitavecchia, Antonio Couture ha invaso le strade cittadine, facendo ammirare le borse in pelle realizzate artigianalmente proprio a Civitavecchia.

Le modelle sono state protagoniste di uno shooting, che ha regalato ai cittadini la possibilità di assistere a una vera e propria sfilata di moda ammirando le creazioni di Antonio Couture.

Tutto in poco tempo, senza che nessuno, ne sappia nulla. Già, perché il tam tam, invece, scorre sui social network, Facebook, Twitter, email o attraverso i cellulari.

Ed eccole in un punto della città, pronte ad attivarsi dopo uno squillo di tromba:

è il segnale di inizio di un «flash mob», ovvero una mobilitazione in breve tempo. 
Perciò non c’è nulla di strano se un gruppo di ragazze, comincerà a danzare e a sfilare tra i passanti ignari di cosa sta accadendo.

 Antonio Couture coinvolge le giovani modelle, facendole ballare seguendo coreografie accompagnate da musica sprigionando puro divertimento e spensieratezza.

L’idea è unica: unire i concetti moda e città e fonderli a dimensione di donna. 

Perché, quando si pensa alla bellezza, alla seduzione femminile il discorso sembra essere sempre confinato a piume, fiori e ad abiti tagliati di sbieco,

una donna, al contrario, è molto di più.

Attraverso il flash mob, si è voluto comunicare la delicatezza e la creatività femminile utilizzando articoli in pelle realizzati artigianalmente,

e valorizzando la donna senza dimenticare la tradizione sartoriale italiana.

Durante l’evento le modelle sfileranno per le vie cittadine dove grazie alla collaborazione dello Chalet degli eventi, al Glamour Cafè, e Crudo sono stati realizzati anche dei piccoli set fotografici per immortalare la bellezza femminile accompagnata da un prodotto unico che nessuna donna può far a meno di avere, cioè la borsa in pelle.

Rispondi